Giornalista

Il suo primo articolo si intitola “1970, Odissea nello spazio” scritto per il giornalino della scuola media: un resoconto dell’odissea dell’Apollo 13.

La passione dello scrivere per raccontare deve nascere da quelle parti, si coltiva nel Liceo Classico, che , magari, un pochino ad affinare la lingua potrebbe servire.

L’occasione capita nel 1977, si fonda Oask! il giornale degli Indiani Metropolitani; da lì per contiguità con l’amico Pablo Echaurren fnisce alla Cronaca Romana di Lotta Continua dove conosce Clemente Manenti che dirige quella straordinaria esperienza di cronaca dentro la notizia. Ma le cose straordinarie durano poco.

Nel frattempo le Radio Libere si sono fatte sulla scena e paiono un mezzo fantastico di espressione e sperimentazione; a Radio Blu fanno la “rassegna arbitraria della stampa italiana” un radiogiornale ironico e provocatorio che mischianotizie vere e false in ordine sparso; il tutto alle 7 di mattina quando la coscienza va come va, un po’ distratta. Mette perfino piede nella vecchia sede della mitica Radio Alice.

L’esperienza cartacea e quella eterica continueranno in forme diverse; il tema comune sarà quello del “giornalista per diletto” modo garantito per mantenere l’autnomia intellettuale e critica: “nessuno mi paga quindi posso dire quel che mi pare”; ama dunque ricordare le collaborazioni con Frigidaire, Contrasti, L’Umanista, Futuro Verde, Azione Nonviolenta, Mamma!, Radio Montebeni. Inoltre la sua partecipazione diretta ed indiretta in numerosi giornali umanisti di quartiere, un nobile tentativo di riportare il giornalismo nella base della società.

Ma è nato internet che cambia le carte in tavola e rende possibili le cose impossibili: così dopo aver iniziato una collaborazione tuttora in piedi con PeaceLink fonda un’agenzia stampa elettronica Buone Nuove che arriverà, nl suo massimo splendore, ad avere edizioni in 5 lingue e diffusione di carattere mondiale. Buone Nuove diffonde solo notizie sui progressi dell’umanità e vanterà un numero di imitatori (o, meglio,  fratelli e sorelle) assolutamente impressionante.

Il passo logico successivo è l’attuale partecipazione a Pressenza, l’agenzia stampa internazionale fondata durante la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza che diffonde notizie sulla nonviolenza e l’umanesimo.

Annunci

One Trackback to “Giornalista”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: